Un tesoro riscoperto: il PietraSacra Bianco raccontato da Giacomo Ansaldi

filareIl racconto di Giacomo Ansaldi, enologo della Casa Vinicola Fazio

“Il PietraSacra Historical Vineyard nasce da un vitigno a bacca bianca che presenta al meglio l’identità territoriale dell’Erice Doc: il Catarratto, nella sua forma di allevamento ad alberello greco, tipica di questo vigneto che siamo riusciti a mantenere in vita. 
Il suo destino, infatti, era l’estirpazione, ma con un grande intuito siamo riusciti a salvarlo e destinare le sue uve alla produzione del PietraSacra Bianco. 
Rappresenta una vera identità viticola, perché è tra gli ultimi vigneti dell’agro ericino a mantenere questa forma di viticoltura, l’alberello, nella sua forma di candelabro. Ed è anche un vero e proprio pezzo di storia: furono i greci a portare questa forma di allevamento della vite nel nostro territorio e noi l’abbiamo tramandata nel tempo. Interessante anche il suo profilo genetico, di cui siamo riusciti a scoprire e conservarne l’autenticità. Per cui averlo ancora con noi è un motivo di grande orgoglio e l’obiettivo della Casa Vinicola Fazio è di mantenerlo in vita ancora a lungo, perché rappresenta davvero l’anima di questo territorio”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *